Charlotte Perriand

MIA Photo Fair 2019

Nel corso degli anni Trenta del Novecento, Charlotte Perriand è una figura di spicco nel mondo dell’architettura e del design, collaborando con personaggi del calibro di Le Corbusier. Dal 1927 si avvicina alla fotografia, alla quale dedicherà una parte notevole del suo impegno creativo.
Per Charlotte Perriand la fotografia è il «laboratorio segreto» delle ricerche plastiche e filosofiche: è una «macchina» per pensare. La sua opera fotografica, espressione dei principali temi e interrogativi che assillano i moderni, si inserisce nel vasto movimento delle avanguardie in cui pittori, architetti e fotografi, talvolta confusi gli uni con gli altri, lavorano fianco a fianco in una comunità spirituale dove ogni espressione si arricchisce attraverso lo sguardo altrui.

 

Amo il lavoro di Charlotte Perriand che, durante gli anni ‘30 del Novecento, ha integrato la sua attività di architetto e designer con la fotografia.

Per lei la fotografia è “una macchina per pensare”.

error: Content is protected