Words – Robert Barry

Galleria Francesca Minini – Milano

Robert Barry è un’artista concettuale newyorkese, presente fin dagli anni ’60 alle più importanti mostre dell’arte concettuale. Le sue opere consistono in installazioni o performance. Nel 1969 organizza una mostra che consiste nel chiudere la galleria per la durata della mostra stessa. Negli ultimi anni, Barry lavora su delle opere che usano come soggetto principale le parole. A lui la Galleria Francesca Minini dedica una mostra essenziale. Monocromi azzurri, rossi e arancioni si posizionano sulle pareti in una sorta di battaglia navale mentale, associandosi a parole evocative che rimandano all’idea di sottile e incorporeo: INTIMATE, DOUBT, ABSURD.
L’attenzione alla parola lo accompagna dagli Anni Settanta: Barry le colloca nello spazio con tensione scultorea, rapportandole all’architettura e favorendo pensieri e immagini in chi osserva, dando risalto alla dimensione interiore piuttosto che concreta.
La ricerca di Barry ruota attorno all’allontanamento del limite fisico per indagare il corrispettivo immateriale: anche all’interno della galleria milanese le sue parole, da intendersi come oggetti-significanti, giocano con la trasparenza e la luminosità che vengono dettate dallo spazio circostante.
Carta, tela, pannelli in legno dipinti. Le parole diventano colori, figure e metafore. Le nostre emozioni.
error: Content is protected