Jamaa el Fna

Marrakech – Marocco

Piazza Jamaa el Fna è la piazza principale di Marrakech, il suo cuore pulsante, attorno alla quale si sviluppa la Medina. Non visitarla è impossibile: è una meta obbligatoria per chi vuole girare la città e farsi incantare dalle svariate attrazioni che ogni offre. L’aspetto della piazza muta durante la giornata: di mattina e pomeriggio è sede di un vasto mercato all’aperto, con bancarelle che vendono le merci più svariate e da “professionisti” dediti alle attività più svariate: le decorazioni con l’henné, chiromanti, erboristi, cavadenti, suonatori, incantatori di serpenti, ammaestratori di scimmie di Barberia incatenate, e molti altri.

Non appena il sole esce di scena, scomparendo lentamente tra le montagne alle spalle del minareto della moschea della Koutoubia,la piaza dimostra a tutti di meritarsi il titolo di “patrimonio orale e immateriale dell’umanità” datole dall’UNESCO: diventa più affollata e sopraggiungono danzatori Chleuh, cantastorie, musicanti e maghi. Verso sera le bancarelle si ritirano e subentrano banchetti con tavole e panche per mangiare cibi preparati al momento.

L’idea del progetto UNESCO riguardo ai Patrimoni orali e immateriali dell’umanità deriva dalla preoccupazione della gente per Jamaa el Fna. La piazza infatti è nota per la sua concentrazione attiva di attività tradizionali, ma era minacciata dalle pressioni dello sviluppo economico. In lotta per proteggere queste tradizioni, la gente locale chiese un’azione a livello internazionale per riconoscere il bisogno di proteggere questi luoghi e altre espressioni di cultura popolari e tradizionali.

 

Questa piazza è famosa per l’intesa attività legata alle tradizioni berbere e arabe di cantastorie, musicisti, incantatori di serpenti… Lo spettacolo si ripete ogni giorno ed è sempre diverso: le voci, i suoni, i gesti, il pubblico che guarda, ascolta, annusa, assaggia, tocca… il mio posto magico.

Ultimi post

La Route 66 è la highway la strada a carattere nazionale federale statunitense più celebre al mondo.

Highclere Castle è una casa di campagna inglese, il cui parco è stato progettato nel 1774.

Il Rub’ al-Khali è il secondo più grande deserto di sabbia del mondo, ricoprendo la parte più meridionale della Penisola araba.

error: Content is protected